Danilo Maccioni

cosa eravamo, cosa siamo, cosa saremo

Seleziona la lingua

Linguaggi disponibili: 3 Linguaggio corrente: Italiano

Testo di esempio per l'interfaccia di selezione della lingua. Scegli la tua linga fra le N presenti. Lingua attuale. La selezione della lingua riguarda le interfacce e non i contenuti. Per le traduzioni dei contenuti è necessario che siano stati predisposti dall'autore.

Arabo – Appunti lezione 4

Pronomi personali

Ci sono due tipi di pronomi personali, isolati e suffissi; gli isolati sono particelle a se, i suffissi si legano alle parole diventandone parte integrante. Esistono entrambe le varianti (isolati e suffissi) per ogni persona. Gli isolati vengono impiegati nel caso del soggetto, in tutti gli altri casi si ricorre ai suffissi.

Le parole che iniziano con vocale

L’alfabeto arabo è composto dalle sole consonanti, per ottenere l’espressività vocalica alle sequenze di lettere che compongono una parola le marchiamo con i segni vocalici (Appunti arabo – lezione 1).

Un caso particolare avviene però quando dobbiamo scrivere una parola che inizia con una vocale: nessuna lettera classica dell’alfabeto arabo (sia tra quelle già viste, sia tra le rimanenti) può assolvere a questo compito da sola. A tal proposito è stata ideata una pseudo-consonante chiamata hamza. Essa rappresenta il movimento che dà il via all’emissione del fiato dalla gola per poi modularlo in uno dei tre suoni vocalici usati nell’arabo (A, I e U). La hamza è un piccolo segno che accompagnato dalla alif, rende possibile scrivere le parole che iniziano per vocale.

Segno Note
ء La hamza isolata
أَ Parola che inizia con la A
إِ Parola che inizia con la I
أُ Parola che inizia con la U

Le lettere

Le lettere di questa lezione vengono chiamate “le bellissime” in un vecchio libro di testo.

Finale Mediana Iniziale Isolata Nome lettera Note
ـج ـجـ جـ ج jīm Corrisponde al suono della nostra G di gelato.
ـح ـحـ حـ ح ḥā’ Il suono è quello che prodotto quando si fa la prova dell’alito, o si alita sullo specchio per pulirlo (vale solo se si appanna). È il suono che si sente nel nome Muhammad.
ـخ ـخـ خـ خ khā’ Il suono è un raschio simile alla cota, la J lunga spagnola.

Saluto

as – salam(u) `alaikum

Traduzione: La pace sia con te.

L’apostrofo al contrario indica che il modo di leggere quella a è diverso.

La risposta

wa alaykum(u) s – salam

Traduzione: E con te la pace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: