Danilo Maccioni

cosa eravamo, cosa siamo, cosa saremo

Seleziona la lingua

Linguaggi disponibili: 3 Linguaggio corrente: Italiano

Testo di esempio per l'interfaccia di selezione della lingua. Scegli la tua linga fra le N presenti. Lingua attuale. La selezione della lingua riguarda le interfacce e non i contenuti. Per le traduzioni dei contenuti è necessario che siano stati predisposti dall'autore.

Il nodo della cravatta

In un giorno di mal di gola ed influenza, mi è venuto da pensare al contenuto di questo articolo, che riporta l’estratto di un vecchio inserto, dedicato ai modi di annodare le cravatte (vedi la fonte).

È stata una fatica non da poco per me,  non avvezzo ai programmi di manipolazione grafica, ripulire le 80 icone per poi ricomporle nella maniera proposta, ma credo ne sia valsa la pena.

Così, sempre che i proprietari intellettuali del lavoro originale non si imbattano qui e decidano di perseguirmi legalmente, in ogni luogo in cui andrò avrò sempre a disposizione un set di nodi tra i quali sceglierne uno da intrecciare.

La fonte:

SPECCHIO (settimanale de LA STAMPA) – N.2 3 febbraio 1996 
Inserto pagina 123 : “Dimmi che nodo hai e ti dirò chi sei” –  di Aldo Carotenuto

Durante la realizzazione di questo articolo, mi sono reso conto di quanti abbiano già dedicato spazio a questo argomento e se fosse il caso di farlo a mia volta. A quel punto,  mi son risposto che sarebbe stato l’unico pretesto con il quale avrei potuto allegare la graziosa fotografia sottostante.


Nodo 1 – Semplice

Passare il lembo A davanti, dietro e ancora avanti al lembo B, quindi infilarlo nell’anello di tessuto intorno al collo poi nell’anello formato dallo stesso lembo A. Chiudere e stringere verso il collo della camicia.

Procedimento nodo 1

Procedimento nodo 1

Nodo 2

Procedete come per il numero 1 ma una volta fatto il nodo allentare il lembo A nella parte alta.

Procedimento nodo 2

Procedimento nodo 2

Nodo 3 – Doppio semplice

Passare due volte il lembo A intorno al lembo B. Poi infilare l’estremità di A, già passata nell’anello attorno al collo, nell’anello interno (o esterno, secondo i gusti) formato da B. Chiudere e spingere verso il collo della camicia.

Procedimento nodo 3

Procedimento nodo 3

Nodo 4

Passare il lembo nell’anello e chiudere il nodo. Dopo aver fatto passare A intorno al collo, farlo scivolare nel nodo e fissarlo con una spilla fermacravatte.

Procedimento nodo 4

Procedimento nodo 4

Nodo 5 – Semplicissimo

In questo nodo, il trucco consiste nel ruotare di 180° il lembo B. Farlo passare sotto A, poi nell’anellointorno al collo e in quello formato dallo stesso B. Chiudere e spingere verso il collo della camicia.

Procedimento nodo 5

Procedimento nodo 5

Nodo 6

Iniziare da un nodo 1, poi far passare ancora una volta il lembo A nell’anello intorno al collo facendolo uscire al di sopra di B. Chiudere e spingere verso il collo della camicia.

Procedimento nodo 6

Procedimento nodo 6

Nodo 7

Passare il lembo A su B, poi nell’anello intorno al collo, quindi dietro B e nuovante nell’anello intorno al collo. A passa ormai su B, poi ancora nell’anello intorno al collo e infine nell’anello formato da A stesso.

Procedimento nodo 7

Procedimento nodo 7

Nodo 8

Ripiegare sul nodo il lembo B, fatto uscire dall’anello intorno a collo. Passare A davanti a B, poi farlo scivolare dall’alto nell’anello che forma lui stesso.

Procedimento nodo 8

Procedimento nodo 8

Nodo 9

Eseguire il primo movimento dello schema 6. Poi passare A su B, farlo scivolare dal basso verso l’alto nell’anello intorno del collo, infine nell’anello formato da A stesso.

Procedimento nodo 9

Procedimento nodo 9

Nodo 10

Far ruotare B di 180°, passarlo dietro A e farlo scivolare dall’alto al basso nelll’anello intorno al collo. Farlo passare su A, ancora una volta nell’anello intorno al collo, poi nell’anello che ha formato lui stesso.

Procedimento nodo 10

Procedimento nodo 10

Nodo 11

Passare due volte A sopra, poi dietro B. Mettere un dito nell’anello appena formato e far scivolare A, dall’alto al basso, nell’anello intorno al collo. Infilare il lembo lateralmente nell’anello e tirare girandolo.

Procedimento nodo 11

Procedimento nodo 11

Nodo 12

Passare B sotto A, poi intorno al collo, sopra A e dentro l’anello così formato.

Procedimento nodo 12

Procedimento nodo 12

Nodo 13

Passare A su B, poi dietro, e ancora, dall’alto verso il basso, nell’anello intorno al collo, badando che entrambi i lembi siano dalla stessa parte Fate girare intorno a B, passarlo dal basso verso l’alto nell’anello intorno al collo, poi nell’anello più interno.

Procedimento nodo 13

Procedimento nodo 13

Nodo 14

Il lembi devono essere della stessa dimensione. Passare B su A e farlo scivolare dal basso verso l’alto, dietro A, nell’anello intorno al collo. Far passare l’estremità di B, dall’alto verso il basso, nell’anello formato da B stesso all’interno dell’anello intorno al collo. Tirare e scostare lateralmente i lembi.

Procedimento nodo 14

Procedimento nodo 14

Nodo 15

Eseguire fino in fondo lo schema 1, senza stringere teoppo il nodo e scostando lateralmente i lembi. Fissare la posizione con una spilla fermacravatte.

Procedimento nodo 15

Procedimento nodo 15

Nodo 16

Passare B sotto, sopra e dietro A, poi dietro l’anello intorno al collo. Tirare.

Procedimento nodo 16

Procedimento nodo 16

Nodo 17

Passare A dal basso verso l’alto nell’anello intorno al collo. Abbassarlo in modo che copra completamente B.

Procedimento nodo 17

Procedimento nodo 17

Nodo 18

I lembi devono essere della stessa dimensione. Far passare due volte B su a e, dal basso verso l’alto, nell’anello intorno al collo. far passare lateralmente B nell’anello che si è così formato. Stringere il nodo e spingere verso il collo. Adesso far passare A nell’anello intorno al collo, poi nell’anello che ha formato lui stesso.

Procedimento nodo 18

Procedimento nodo 18

Nodo 19

Far passare due volte la cravatta intorno al collo. Fare un nodo secondo lo schema 1, tenendolo a mezza altezza.

Procedimento nodo 19

Procedimento nodo 19

Nodo 20

Seguire lo schema 1. Poi far passare A su B, quindi dietro e ancora su B, dietro a nello spazio fra i due lembi. Far scivolare A nell’anello formato da lui stesso. Chuidere senza spingere verso il collo.

Procedimento nodo 20

Procedimento nodo 20

Nodo 21

Eseguire il primo movimento dello schema 6, passare A al di sopra di B e farlo scivolare nell’anello.

Procedimento nodo 21

Procedimento nodo 21
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: