O bella bimba, cantori salesi

O bella bimba dalle labbra
colore di rosa
se tu consenti vorrei fare
di te la mia sposa

sposa ti vorrei far la piccolina mia, e per mai più lasciar
e per mai più lasciar il paesello mio

Siamo partiti ieri sera
al chiaro di luna
siamo partiti per cercare
un po’ di fortuna

E nel partir tutto dobbiam lasciare e questo l’è’l destin,
e questo l’è’l destin, per chi dovrà emigrare

Laggiù lontano sotto il sole
più caldo e infuocato
ed io pensavo a tutte quelle belle cose
che avevo lasciato

E nel pensar mi vien la nostalgia e dai miei monti al pian,
e dai miei monti al pian della vallata mia

Arriva maggio
il taglio del fieno
in mezzo ai campi in mezzo ai prati
si taglia già il grano

E tutti insiem cantiam con allegria, siam tornati al fien
siam tornati al fien, della vallata mia

E tutti insiem cantiam con allegria, siam tornati al fien
siam tornati al fien, della vallata mia

~~~

NOTE: di questo canto si trovano versioni intitolate “Io son partito” oppure “Canto dell’emigrante”.