Ohi partigian, cantori salesi

Canto l’armi pietose e il capitano
che mi passò la visita al distretto,
voleva far di me un repubblicano
per farsi il cadreghino al gabinetto.

Ohi partigian, che sei lassù lontano dalla mamma,
tra pochi dì si cala al pian: la mamma ci sarà
tra pochi dì si cala al pian: la mamma ci sarà.

Allora noi partimmo per i monti
dove incontrammo un altro capitano,
e lui ci chiese se eravamo pronti
a viver l’ideal del partigiano.

Ohi partigian, che sei lassù lontano dalla mamma,
tra pochi dì si cala al pian: la mamma ci sarà
tra pochi dì si cala al pian: la mamma ci sarà.

Nel mezzo del cammin di nostra vita,
ci ritrovammo in un oscura selva,
la vita al pian per noi era finita
braccati si viveva sull’allerta.

Ohi partigian, che sei lassù lontano dalla mamma,
tra pochi dì si cala al pian: la mamma ci sarà
tra pochi dì si cala al pian: la mamma ci sarà.

Chiediamo scusa se con frasi stolte
abbiam storpiato pure padre Dante,
la colpa è del bicchier che troppe volte,
la bocca ci baciò tutta tremante.

Ohi partigian, che sei lassù lontano dalla mamma,
tra pochi dì si cala al pian: la mamma ci sarà
tra pochi dì si cala al pian: la mamma ci sarà.